12 modelli infografici per sondaggi e suggerimenti essenziali per la visualizzazione dei dati

By Sara McGuire, Jan 26, 2022

survey infographic

I sondaggi sono uno dei modi migliori per raccogliere dati primari.

Che voi stiate facendo una ricerca di mercato, scrivendo un post sul blog, redigendo un rapporto o valutando la soddisfazione dei vostri clienti, un sondaggio può fornirvi dati preziosi.

Ma una volta che avete raccolto i dati, come potete presentarli in modo coinvolgente?

Una parola: infografica.

Le infografiche dei sondaggi sono un ottimo modo per riassumere e visualizzare i dati. Possono aiutarvi a sostenere un argomento che volete fare usando grafici e illustrazioni.

A Venngage, siamo stati in grado di generare un sacco di traffico verso il nostro blog conducendo i nostri sondaggi e creando infografiche dai dati. Per esempio, date un’occhiata alla nostra infografica sulle 10 statistiche di Visual Content Marketing da conoscere per il 2020.

Seguite questi passi per trasformare i dati del vostro sondaggio in un’infografica:

  1. Identificate i punti di dati che volete includere nella vostra infografica (le indagini lunghe possono richiedere di suddividere i  vostri dati in diverse infografiche)
  2. Trovate la storia dietro i vostri dati (questo vi aiuterà a coinvolgere il vostro pubblico)
  3. Scegliere i migliori tipi di diagrammi, grafici e altre visualizzazioni per i vostri dati
  4. Scegliete un modello di infografica per sondaggi che vi aiuti a raccontare la storia dietro i vostri dati

Per maggiori dettagli su ogni passo, leggete la nostra guida alla visualizzazione dei dati dell’indagine.

Questa guida tascabile vi aiuterà a scegliere i modelli di infografiche per sondaggi giusti per i vostri dati. Abbiamo anche fornito alcuni suggerimenti essenziali per la visualizzazione dei dati per aiutarvi a fare scelte di design intelligenti. Se state cercando degli strumenti di indagine utili per raccogliere informazioni, potete iniziare con Survey Anyplace o con i modelli di indagine di Jotform.

 

NUOVO! Lancio: La guida autorevole alla progettazione di infografiche

Chiunque può creare infografiche professionali con questa guida completa e accessibile. È piena di intuizioni, best practice, esempi, liste di controllo e altro ancora: tutto ciò di cui hai bisogno per fare infografiche che si distinguono sopra il taglio.

Impara come progettare infografiche professionali che ti aiutino a raggiungere i tuoi obiettivi di comunicazione e di business. Guarda il libro qui:

email infographic

 

 

 

1. Evidenziate le statistiche chiave che  volete che i lettori sappiano

Se avete raccolto molti dati, è una buona idea dare priorità e sottolineare i numeri particolarmente importanti che volete che il vostro pubblico conosca.

Fare le domande giuste nel vostro sondaggio è quindi fondamentale. Evitate di fare domande troppo cariche o a doppia canna perché contribuiscono alle fallacie logiche e non possono essere adeguatamente catturate in un’infografica. Inoltre, scegliete la giusta dimensione del campione per il vostro sondaggio ed evitate l’ambiguità. Le domande del sondaggio basate sulla scala dicotomica e Likert possono essere consolidate in modo efficiente in rapporti e sono ideali per le infografiche.

Potreste anche concentrarvi su statistiche specifiche se state creando un’infografica di sondaggio per rendere un argomento convincente.

Ci sono una manciata di modi diversi per evidenziare le statistiche chiave, tra cui:

  • Usare il carattere in grassetto in una dimensione più grande del resto del testo
  • Usare un colore luminoso e contrastante per far risaltare la vostra statistica
  • Mettere un’icona accanto alla vostra statistica per illustrarla per catturare l’atttenzione
  • Usare spunti direzionali come frecce, linee e bordi per dirigere gli occhi dei lettori verso un certo punto

Per esempio, questa infografica del sondaggio sul coinvolgimento dei dipendenti usa alcuni di questi metodi per enfatizzare tre statistiche chiave.

employee engagement survey infographic

 

 

 

In primo luogo, le statistiche sono scritte con caratteri grandi e in grassetto. Poi, uno sfondo arancione brillante le aiuta a contrastare con lo sfondo rosa. Ogni statistica è anche raggruppata con un’icona, per illustrare ogni gruppo di dipendenti.

Infine, ogni domanda a cui le statistiche rispondono sono collocate su uno sfondo a forma di freccia che indica la statistica. Le frecce aiutano anche a puntare gli occhi nella direzione in cui l’infografica deve essere letta.

 

2. Guidate l’ordine di lettura dei vostri dati usando spunti direzionali

Gli spunti direzionali sono indicatori visivi che guidano gli occhi dei lettori verso parti specifiche della vostra infografica. Per esempio, una freccia che indica una statistica, o una foto in cui gli occhi di qualcuno stanno guardando verso un punto specifico.

Le dimensioni delle diverse immagini nella vostra infografica possono anche dirigere la lettura dei dati creando una gerarchia di informazioni.

Per esempio, date un’occhiata a come le dimensioni delle bolle in questa infografica del sondaggio indicano quali informazioni dovrebbero essere lette per prime:

survey infographic

 

 

 

Il cerchio più grande al centro offre una statistica scioccante (1 ragazza adolescente su 5 è fuori dalla scuola), poi presenta statistiche di supporto in ordine decrescente usando cerchi sempre più piccoli.

Si potrebbe adottare lo stesso approccio usando altre forme, icone, pittogrammi o grafici di dimensioni diverse.

 

3. Usare grafici codificati a colori per confrontare punti di dati simili

Un’infografica è un ottimo modo per confrontare i dati fianco a fianco.

Usare lo stesso tipo di grafico può aiutare i lettori a fare confronti più facili tra i dati. Ma guardare una pagina di grafici a barre o a torta può essere noioso.

Potete categorizzare i vostri dati e coinvolgere il vostro pubblico allo stesso tempo codificando a colori le vostre informazioni. Per esempio, date un’occhiata a come questa infografica del sondaggio usa tre colori per categorizzare i dati per tre argomenti: carriera, famiglia e sicurezza.

survey infographic

 

 

 

4. Mostrate la proporzione delle diverse risposte usando un grafico a barre sovrapposte

Se volete mostrare come le parti formano un tutto, o se volete mostrare la proporzione tra diverse risposte, un grafico a barre sovrapposte funziona bene.

I grafici a barre impilati sono spesso usati per visualizzare i Net Promoter Score. Ogni barra nel grafico rappresenta l’NPS per un diverso prodotto o demografico. Nel frattempo, ogni barra è divisa in tre sezioni che sono proporzionali al numero di persone che si qualificano come “Promotori”, “Neutri” o “Detrattori”.

Fondamentalmente, si può visualizzare qual è il numero totale, e come le parti di quel totale sono proporzionate:

net promoter score survey infographic

Potete anche usare un grafico a barre sovrapposte per mostrare le proporzioni tra due risposte o punti di vista opposti.

Per esempio, questo sondaggio infografico sulle preferenze della pizza utilizza un grafico a barre sovrapposte per visualizzare quante persone, diciamo, amano l’ananas sulla loro pizza (sbagliato) rispetto a quelle che pensano che l’ananas non appartiene a nessun posto vicino alla pizza (corretto):

survey infographic

 

 

 

Chiaramente, la pizza è un argomento polarizzante.

 

5. Visualizzare i dati demografici usando pittogrammi

I pittogrammi sono visualizzazioni di dati in cui le icone rappresentano le unità di misura. Invece di usare un tipico grafico, potete usare un pittogramma per illustrare i vostri dati.

Per esempio, questa infografica del sondaggio sulla soddisfazione dei clienti usa un pittogramma per mostrare una ripartizione dei clienti di un’azienda per occupazione:

survey infographic

 

 

 

Mentre queste informazioni avrebbero potuto essere visualizzate usando un grafico a barre o un grafico a torta, un pittogramma permette di mostrare l’aspetto “persone” dei dati.

Immagini come pittogrammi e icone vi aiutano a raccontare la storia dietro i vostri dati. Ecco perché è una buona idea cercare modi per mescolare le vostre visualizzazioni di dati, per aiutare a mantenere i lettori impegnati.

 

6. Illustrare diverse personas o gruppi di persone usando delle icone 

Se state visualizzando i dati di un sondaggio di ricerca di mercato, un sondaggio sulla soddisfazione dei clienti o un sondaggio demografico, i vostri dati saranno probabilmente suddivisi in diverse categorie o gruppi di persone.

Le icone sono un ottimo modo per illustrare e differenziare i diversi gruppi di persone. Scegliete semplicemente un’icona diversa per rappresentare ogni gruppo.

Per esempio, questa infografica per un’indagine di mercato usa un’icona diversa per rappresentare ogni persona per un’azienda:

market research survey infographic

 

 

 

Quando scegliete le icone per un’infografica, assicuratevi di scegliere icone dello stesso stile. Per esempio, se decidete di usare un’icona piatta, usate un’icona piatta per tutte le vostre personas.

La coerenza è la chiave quando si tratta di design.

 

7. Fornite il contesto dei vostri dati includendo brevi descrizioni

L’obiettivo dei vostri grafici dovrebbe essere quello di rendere i dati più coinvolgenti e più facili da capire. Spesso, qualche contesto aggiuntivo è necessario per chiarire e contestualizzare i vostri grafici.

Aggiungere semplicemente una breve descrizione sotto il vostro grafico (o un’intestazione descrittiva) può rendere il vostro grafico molto più facile da capire. Descrivete ciò che il grafico rappresenta e qual è il principale risultato per il lettore.

Per esempio, questo grafico fornisce un po’ di contesto nella colonna laterale. Poi, identifica il risultato principale nella didascalia sotto il grafico:

survey infographic

 

 

 

8. Incorporare immagini che aiutano a raccontare la storia dietro i vostri dati

Volete che la vostra infografica abbia un impatto emotivo sul vostro pubblico? Se è così, allora potete incorporare immagini nel vostro design che aiutino a raccontare la storia dietro i vostri dati.

Gli studi hanno dimostrato che le immagini di persone reali nei contenuti possono aumentare i tassi di conversione, al contrario delle foto stock. Quindi, se volete che le persone si sentano connesse alla vostra infografica, considerate l’utilizzo di foto di persone reali coinvolte nella vostra azienda, organizzazione o comunità. Potreste anche inserire un’infografica come questa nella vostra relazione annuale, ebook o layout di una rivista. 

Per esempio, questa infografica del sondaggio musicale usa una foto di David Bowie per dare un volto alla canzone in questione:

survey infographic

 

 

 

Le cornici per immagini possono aiutarvi a incorporare le foto perfettamente nel vostro design. Questa infografica usa una cornice per immagini circolare, ma Venngage offre una varietà di altre forme nel nostro editor di infografiche.

 

9. Variare le visualizzazioni dei dati per mantenere l’infografica del vostro sondaggio coinvolgente

Parte di ciò che rende le infografiche così utili è che sono flessibili. Non è necessario attenersi ai vecchi e noiosi grafici e tabelle.

Per aiutare il vostro pubblico a mantenere il coinvolgimento con il vostro design, variate i tipi di visualizzazioni di dati che usate. Se avete usato un grafico a barre in un grafico, quale altro tipo di grafico potreste usare invece nella sezione successiva?

Per esempio, questa infografica del sondaggio usa un pittogramma in una sezione e un grafico a bolle in un’altra sezione. Questo aiuta a rendere ogni sezione interessante a modo suo:

survey infographic

 

 

 

Ma ricordate che la chiarezza viene prima di tutto. Qualsiasi tipo di grafico scegliate dovrebbe essere la migliore opzione per i dati che state visualizzando. Se questo significa che dovete ripetere lo stesso tipo di grafico, allora date la priorità alla chiarezza piuttosto che alla variazione.

 

10. Fate una domanda nell’intestazione della vostra infografica a cui i vostri dati rispondono

Quando state esaminando i vostri dati per i punti da usare nella vostra infografica, pensate alle domande centrali a cui i vostri dati rispondono.

Una domanda centrale aiuterà a mantenere la vostra infografica focalizzata. Questo vi aiuterà anche a raccontare una storia più convincente con la vostra infografica.

Una volta che avete identificato la domanda centrale, fate di quella domanda il titolo della vostra infografica.

Per esempio, questa infografica pone la domanda: “La religione è molto importante nella tua vita?” Una breve descrizione sotto il titolo riassume la risposta presentata nei dati:

survey infographic

 

 

 

Potete usare infografiche come questa per sostenere un argomento che state facendo in una presentazione o in un rapporto.

 

11. Visualizzare i dati basati sulla posizione con un grafico a mappa

Se avete dati demografici o basati sulla posizione, un grafico a mappa può aiutare il vostro pubblico a visualizzare i dati.

Per esempio, questa infografica sul censimento delle famiglie usa una mappa nell’ultima sezione per mostrare come il numero di famiglie è distribuito in tutto il paese. Questo aiuta a mettere in prospettiva quante persone vivono in soli quattro stati:

census infographic template

 

 

 

Se volete mostrare dati più complessi, potete anche usare una mappa coropletica. Un grafico di mappa coropletica vi permette di ombreggiare le aree in base alle variabili statistiche. Le mappe coroplete sono spesso usate per mostrare dati come la densità della popolazione.

Per esempio, questo grafico di mappa coropletica mostra la temperatura media annuale in tutta l’America:

survey infographic

Fonte

 

 

 

 

12. Raggruppate i vostri dati in sezioni per rendere più facile la scansione

Simile a come organizzereste un rapporto sui dati, organizzate la vostra infografica in sezioni. Usate intestazioni descrittive per rendere facile alle persone che scansionano la vostra infografica trovare le informazioni che stanno cercando.

È possibile organizzare i dati per una grande varietà di argomenti o qualità, tra cui:

  • Età
  • Anno
  • Occupazione
  • Posizione
  • Prodotto
  • e molto di più…

Sotto ogni intestazione, potreste voler fornire una breve descrizione per contestualizzare i dati. Per esempio, questo rapporto infografico sul profilo del consumatore è organizzato in sezioni per ogni segmento di mercato:

survey infographic

 

 

 

Ogni sezione ha un’intestazione descrittiva, rendendo facile per i lettori la scansione di un particolare segmento di mercato che li interessa.

Pianificate il vostro sondaggio infografico prima di iniziare il vostro design

Visualizzare i dati può essere un po’ complicato. Anche se volete che il vostro sondaggio sia creativo e coinvolgente, la chiarezza delle vostre informazioni dovrebbe venire prima.

Ecco perché è una buona pratica creare uno schema per la vostra infografica e disegnare un mockup di come essa sarà. Iniziare con un modello di infografica può aiutarvi a tracciare le vostre informazioni.

Altre guide al design infografico:

17 Modelli di infografiche statistiche per aiutarvi a fare colpo sui lettori

20 Esempi di modelli di timeline e consigli di design

6 Modelli infografici di confronto

11 Modelli per trasformare informazioni noiose in infografiche creative