14+ Modelli di liste di controllo editabili per le imprese nel 2021

By Jennifer Gaskin, Aug 30, 2022

onboarding checklist

Un onboarding efficace è più che mostrare a un nuovo assunto dove si trova la sua scrivania. Un solido processo di inserimento consisterà in diversi passi che possono toccare molti dipartimenti della vostra organizzazione. Ecco perché avere una buona lista di controllo per l’inserimento dei nuovi assunti può garantire che il processo di inserimento dei dipendenti vada liscio.

Venngage per i professionisti delle risorse umane rende facile creare liste di controllo per l’inserimento e altri materiali di comunicazione per i dipendenti come manuali di formazione, presentazioni, infografiche e rapporti. Non è richiesta alcuna esperienza di design.

Cliccare per saltare avanti:

Cos’è l’onboarding?

L’onboarding è il processo di assunzione e integrazione dei nuovi dipendenti nella vostra organizzazione. Sì, include cose come fare una foto per una targhetta con il nome, ma si estende anche a farli sentire a proprio agio nel loro lavoro e benvenuti nella cultura della vostra organizzazione.

Questo non è un processo opzionale se volete che i nuovi assunti diventino membri veterani del team. Un buon onboarding rende la forza lavoro migliore e più felice.

Secondo uno studio della Society for Human Resources Management, quasi il 70% dei nuovi assunti ha detto che sarebbe più propenso a rimanere in un’azienda per almeno qualche anno se avessero sperimentato un ottimo processo di onboarding. E le organizzazioni con un processo di onboarding coerente hanno visto il 50% in più di produttività dei nuovi membri del team.

Correlato: 11+ Suggerimenti per il miglior processo di onboarding dei dipendenti

Ritorna al Sommario

Quali sono le 4 fasi dell’onboarding?

Un onboarding efficace significa toccare quattro fasi distinte: conformità, chiarimento, cultura e connessione. Mentre queste sono generalmente indicate come fasi, non si svolgono necessariamente in momenti distinti. Tuttavia, è importante capire come queste fasi differiscono.

onboarding checklist

Come illustra l’infografica qui sopra, le quattro C dell’onboarding sono:

  • Conformità: Il vostro nuovo assunto compilerà i documenti, esaminerà i manuali per i dipendenti e in generale acquisirà una comprensione dei processi organizzativi e delle procedure, come ad esempio come chiedere le ferie o quando inizia la copertura assicurativa.
  • Chiarimento: Questa fase assicura che i nuovi dipendenti capiscano le responsabilità del loro lavoro, compresi i compiti quotidiani che ci si aspetta completino e i compiti a lungo termine che possono ricadere su di loro. È importante che capiscano come le loro responsabilità supportano e sono supportate dal resto dell’organizzazione.
  • Cultura: Questa fase dà ai nuovi dipendenti una chiara comprensione di come funzionano le cose in azienda al di là delle politiche scritte. Durante questa fase, i manager dovrebbero cercare di assicurarsi che i nuovi dipendenti siano ben informati sulle norme aziendali.
  • Connessione: Questa è tipicamente la fase più difficile e più lunga, in quanto implica aiutare i nuovi assunti a costruire relazioni con i loro compagni di squadra e altri all’interno dell’organizzazione. Un buon processo di onboarding andrà oltre la presentazione di tutti, e i manager dovrebbero incoraggiare relazioni positive e amichevoli sia in modo formale che informale.

Correlato: Come creare un programma di orientamento e onboarding coinvolgente per i nuovi dipendenti

Ritorna al Sommario

Cosa dovrebbe includere un documento di onboarding?

Poiché l’onboarding consiste tipicamente in molti tipi di attività, è una buona idea separarle in checklist individuali. Per esempio, una lista di controllo dei documenti necessari sarà più semplice da assemblare di una che copre la cultura organizzativa.

Quindi, pensate alle quattro C quando create i vostri materiali e stabilite cosa includerà il vostro documento di onboarding. Ricordate anche che la comprensione della cultura aziendale e la creazione di legami avviene in modi formali e informali, quindi le vostre liste di controllo e altri documenti di onboarding potrebbero non essere in grado di coprire tutto.

È probabile che il vostro materiale di onboarding includa diverse liste di controllo, suddivise in questo modo:

Conformità: Prima settimana

  • Compilare documenti, fare copie di documenti richiesti dalla legge
  • Rivedere il manuale o il manuale dell’impiegato
  • Ricevere ID, biglietti da visita e chiavi o keycard
  • Essere addestrato sulle attrezzature d’ufficio, compresi computer e telefono
  • Fare un tour delle strutture
  • Incontrare i compagni di squadra e altri nell’organizzazione

Per questa fase, i documenti di onboarding possono includere manuali per i dipendenti come questo:

employee handbook onboarding

Chiarimento: Primo mese

  • Ricevere una formazione sulle mansioni lavorative quotidiane
  • Seguire i compagni di squadra che eccellono nei compiti
  • Condurre controlli regolari con i supervisori per fare domande sui compiti di lavoro e ricevere rapporti sui progressi

Cultura: Primi sei mesi

  • Abituarsi alle norme aziendali e alle regole non scritte
  • Chiedere ulteriori chiarimenti (se necessario) su compiti di lavoro, politiche o altre questioni
  • Iniziare a costruire relazioni con i compagni di squadra e altre persone all’interno dell’organizzazione
  • Assumere più libertà nei compiti di lavoro o responsabilità aggiuntive, come giustificato
  • Partecipa alla valutazione semestrale delle prestazioni

Condividete questo modello con i vostri dipendenti per aiutarli a completare la loro valutazione delle prestazioni di metà anno:

onboarding checklist performance review

Connessione: Primo anno

  • Partecipare alla revisione annuale delle prestazioni
  • Continuare a costruire relazioni con i compagni di squadra e altri all’interno dell’organizzazione
  • Padroneggiare tutti i compiti e le funzioni del lavoro

Come si può vedere, alcuni aspetti del processo di inserimento dei dipendenti si prestano maggiormente a un metodo di checklist per tenere traccia di ciò che è stato fatto e ciò che non è stato fatto, quindi è probabile che le checklist di inserimento più efficaci nella vostra organizzazione copriranno i primi giorni di permanenza di un nuovo assunto nella vostra azienda.

I dipendenti che capiscono il loro lavoro hanno maggiori probabilità di essere coinvolti. Imparate alcuni dei nostri modi preferiti per integrare le immagini nelle vostre comunicazioni con i dipendenti per aumentare i tassi di coinvolgimento.

Ritorna al Sommario

Come posso creare una lista di controllo per l’onboarding?

Mantenere chiari i compiti di onboarding è una sfida, poiché un buon processo di onboarding dei dipendenti copre una serie di attività formali e informali. Tuttavia, creare una lista di controllo per l’inserimento può essere semplice come mettere carta e penna. Naturalmente, se volete ripetere un buon processo di onboarding più e più volte, la creazione di materiali coinvolgenti con Venngage è il modo migliore per farlo.

Ecco 5 semplici passi che vi aiuteranno a creare una lista di controllo chiara e funzionale per un processo di onboarding efficace:

  • Passo 1: Ripensare alle quattro C e determinare quale fase o fasi la lista di controllo dovrebbe coprire.
  • Passo 2: Scegliere il modello di lista di controllo di imbarco che meglio si adatta alle vostre esigenze (scorrete in basso per vedere la nostra collezione di modelli di imbarco)
  • Passo 3: Aggiornare i passi per coprire i vostri bisogni specifici.
  • Fase 4: Applicare le linee guida del marchio della vostra azienda con pochi clic utilizzando My Brand Kit.
  • Passo 5: Scaricare e stampare la lista di controllo per condividerla con il vostro nuovo assunto.

Se siete un utente di Venngage Business, potete applicare i colori del marchio, il font e il logo al vostro design con un solo clic:

venngage my brand kit

E potete anche collaborare con i membri del vostro team in tempo reale, il che è davvero utile quando avete bisogno di creare materiali collaborativi come le liste di controllo per l’imbarco:

venngage real time collaboration

Ora diamo un’occhiata ad alcuni dei modelli che potete personalizzare per l’orientamento e l’inserimento dei nuovi assunti.

Ritorna al Sommario

Lista di controllo per i nuovi assunti

Le liste di controllo per i nuovi assunti sono meglio utilizzate durante i primi giorni con un nuovo dipendente. Usatele per assicurarvi che i documenti legali importanti siano stati archiviati e che una serie di politiche aziendali siano state spiegate.

onboarding checklist

Questa lista di controllo per i nuovi assunti è ideale da avere a portata di mano per i dipendenti di qualsiasi reparto. Aggiornate ed espandete la prima sezione per coprire la documentazione che la vostra azienda deve raccogliere per scopi legali e di conformità.

onboarding checklist

Anche se questa lista di controllo è tecnicamente una lista di controllo per la partenza, potrebbe essere facilmente modificata per coprire la formazione dei dipendenti su tutte le attrezzature di cui avranno bisogno per fare il loro lavoro. (Per saperne di più su come creare un processo di disimpegno efficace).

onboarding checklist

E questa lista di controllo è stata progettata per garantire il rispetto delle linee guida per le pulizie avanzate, ma la vostra organizzazione potrebbe personalizzarla per coprire le politiche che avete esaminato con un nuovo dipendente durante i suoi primi giorni di lavoro.

Ritorna al Sommario

Modello di lista di controllo per l’onboarding

Le liste di controllo dell’onboarding possono aiutarvi a tenere traccia dell’intero processo di onboarding dall’inizio alla fine, o possono toccare uno o due aspetti del processo generale.

onboarding checklist

Inviate questa lista di controllo di onboarding a un nuovo assunto prima che inizi il suo primo giorno, in modo che arrivi il primo giorno pronto per iniziare.

onboarding checklist

Assicuratevi che tutti nel team sappiano di quali aree saranno responsabili quando si tratta di formare un nuovo assunto. Assegnate i diversi compiti a coloro che sono più adatti a loro e riteneteli responsabili dell’assorbimento delle informazioni da parte del nuovo membro del team.

onboarding checklist

A intervalli regolari durante il primo anno di permanenza di un dipendente, dovreste condurre dei check-in, e a sei mesi e un anno, la maggior parte delle aziende conduce delle revisioni formali delle prestazioni. Usate questa lista di controllo per condividere i pro e i contro delle loro prestazioni.

Ritorna al Sommario

Lista di controllo per l’imbarco dei dipendenti

Le liste di controllo per l’inserimento dei dipendenti possono coprire una varietà di argomenti, e possono anche aiutare a tenere traccia del processo di inserimento stesso. La vostra lista di controllo per l’inserimento dei dipendenti può consistere di diverse pagine, o può essere breve e dolce.

onboarding checklist

Personalizzate questa lista di controllo per l’inserimento dei dipendenti per coprire una varietà di aspetti della formazione di un nuovo membro del team, dall’assicurarsi che i loro documenti siano in archivio all’assicurarsi che stiano prosperando nel loro nuovo ruolo.

onboarding checklist

Questo modello di lista di controllo è ideale per assicurare che sia il supervisore che il dipendente siano d’accordo che ogni compito sia stato fatto. Se il supervisore ha spuntato qualcosa ma il dipendente no, questo è un buon segno che il vostro processo di inserimento ha bisogno di un po’ di lavoro.

onboarding checklist

Anche se questa è una lista di controllo di controllo, è organizzata in un modo che è ideale per monitorare l’inserimento dei dipendenti grazie alle sezioni codificate a colori.

Ritorna al Sommario

Modello di onboarding generale

Un buon modello di onboarding può includere liste di controllo, ma ci sono altri tipi di materiali che sono utili sia per l’organizzazione che per il dipendente durante il processo di onboarding. Questo include manuali, presentazioni e altro.

onboarding checklist

Questo modello di onboarding per dipendenti remoti è ideale per il difficile compito di portare nuovi lavoratori remoti nel vostro team. Anche dopo la pandemia, ci si aspetta che molte aziende accelerino l’uso del lavoro a distanza, e l’onboarding è una grande sfida quando dipendenti e manager si trovano in luoghi fisici diversi.

onboarding checklist

Come mostra questo menu di microlearning onboarding, la creazione di materiali coinvolgenti può essere un modo utile per assicurarsi che sia il dipendente che i suoi supervisori e membri del team non si perdano d’animo.

onboarding checklist

Presentate il vostro manuale di onboarding in un formato facile da capire come questo modello. Aggiornate le icone come necessario e usate i colori del vostro marchio per rafforzare la vostra identità aziendale.

Ritorna al Sommario

Modello di processo di onboarding

Creare un processo di onboarding è impegnativo, ma Venngage vi copre anche in questo caso. Date un’occhiata ad alcuni semplici modelli di processo di onboarding e guide per aiutarvi a creare i vostri materiali di onboarding.

onboarding checklist

Usare i consigli di questa infografica per aiutare a creare la vostra strategia di onboarding, e ricordare che ciò che funziona per altre aziende potrebbe non funzionare per la vostra. Se certi processi non sono efficaci, affinateli o abbandonateli.

onboarding checklist

Quando vi accingete a creare i vostri processi e procedure di onboarding, considerate cosa esattamente volete ottenere da essi. Poi, create materiali che parlino di questi obiettivi. Avete bisogno di aiuto per documentare i processi aziendali? Ci pensiamo noi.

onboarding checklist

Un buon processo di onboarding inizia molto prima di avere un posto di lavoro aperto, in quanto la comprensione di ciò che serve per avere successo nella vostra organizzazione inizia con le funzioni lavorative stesse. Questa infografica può aiutarvi a esplorare più a fondo come accogliere i nuovi dipendenti e trasformarli in membri di successo del team.

Ritorna al Sommario

In sintesi: creare una lista di controllo per l’onboarding può aiutarvi a tenere traccia di questa fase complessa ma importante per i nuovi membri del team

Usate Venngage per i professionisti delle risorse umane per creare liste di controllo per l’inserimento, manuali, presentazioni e altri materiali da condividere con i nuovi assunti.

Sfogliate la nostra vasta collezione di modelli professionali progettati per migliorare il processo di comunicazione con i dipendenti, e applicate facilmente le linee guida del vostro marchio e collaborate in tempo reale con i membri del team mentre disegnate i vostri materiali HR. Iniziare è gratuito.