Quali sono i 9 tipi di infografica? (modelli d’infografica)

By Sara McGuire, Oct 25, 2019

Tipi di Infografica

Vuoi scoprire i migliori tipi di infografica? Allora questa è la guida giusta per te.

L’aspetto dell’infografica che sceglierai di usare dipenderà dall’obiettivo della tua infografica, così come dal tipo di dati che stai visualizzando.

Il problema? Esistono veramente TANTISSIME differenti tipologie di infografica. Abbastanza da confondersi, specialmente se sei nuovo nella creazione di infografiche.

Abbiamo scelto le infografiche dalla raccolta di infografiche di Venngage dividendole in 9 diversi tipi:

 

I 9 migliori tipi di infografica sono:

Questa breve guida video ti darà una panoramica dei 9 tipi di infografica e quando usarli:

 

Analizziamo, ora, ciascun tipo d’infografica più nel dettaglio.

 

1. Modelli d’infografiche per statistiche

Se desideri rappresentare graficamente i risultati di sondaggi, presentare dati da più fonti, oppure fornire dati rilevanti a supporto della tua argomentazione, allora un’infografica statistica è la scelta migliore.

Un’infografica statistica si focalizza sui tuoi dati. Il layout e gli elementi grafici ti aiuteranno a raccontare la storia alla base dei tuoi dati.

Per raccontare la tua storia, avrai a disposizione grafici, icone, immagini e caratteri accattivanti.

Per esempio, quest’infografica utilizza un’icona per illustrare ciascuna statistica:

statistical infographic


 

Questo modello utilizza una combinazione d’icone colorate e caratteri in grassetto per attirare l’attenzione su ciascuna statistica:

statistical infographic template


 

Il modello seguente, invece, ha un approccio più variegato. Questo design combina grafici a torta, icone e un grafico temporale:

tipi di infografica


 

Se hai statistiche chiave da evidenziare, puoi anche optare per un design meno convenzionale.

Un layout a bolla o a nuvola potrà aiutarti a far emergere ogni statistica e, allo stesso tempo, creerà una gerarchia tra le informazioni. Aggiungi semplicemente le statistiche più importanti nella bolla più grande, poi diminuisci la grandezza delle bolle:

tipi di infografica


 

Le tecniche migliori per creare un’infografica per statistiche:

  • Cerca la storia su cui si basano i tuoi dati e fai in modo che si rifletta nel tuo design.
  • Varia il tipo di visualizzazione di dati che usi – come grafici, icone e testo.
  • Scrivi un titolo descrittivo per contestualizzare i dati.
  • Enfatizza i dati chiave usando colori contrastanti o abbinando il numero a un’icona.

Vuoi avere altri modelli d’infografiche e consigli per il design? Leggi la nostra guida per creare infografiche statistiche.

2. Modelli per infografiche informative

Un modello di infografica informativa è ideale se desideri comunicare chiaramente un concetto nuovo o specialistico, o per dare una panoramica su un argomento.

Solitamente, un’infografica informativa è divisa in sezioni con titoli descrittivi. Numerare ciascuna sezione migliorerà la scorrevolezza del design della tua infografica. Inoltre, ci siamo resi conto che le persone tendono a preferire le infografiche con numeri nel titolo.

Questo modello di infografica informativa è di gran lunga uno dei nostri modelli più popolari. Le informazioni sono sintetizzate in 5 punti. I titoli descrittivi e le icone illustrative aiutano a comunicare ogni punto in modo chiaro:

tipi di infografica


 

Tuttavia, non è necessario seguire un ordine cronologico. Se hai un insieme di consigli o fatti senza un ordine, allora potresti puntare su un’infografica dal layout circolare:

tipi di infografica


 

Usa trucchi di design, come cambiare colore e direzione, per tenere le persone interessate alla tua infografica. Per esempio, questo modello alterna tre diversi colori di sfondo per ciascuna sezione:

tipi di infografica


 

L’aggiunta di bordi decorativi intorno ad ogni sezione può anche arricchire di un po’ di luce un design altrimenti semplice. Per esempio, questo modello d’infografica crea un equilibrio tra decorativo e funzionale:

tipi di infografica


 

Le tecniche migliori per realizzare infografiche informative:

  • Dai ad ogni sezione un’intestazione descrittiva in modo che le informazioni siano chiare.
  • Numera le tue sezioni per migliorare la scorrevolezza delle informazioni.
  • Alterna diversi colori, tipologie di grafiche e direzioni per mantenere viva l’attenzione dei lettori.
  • Illustra concetti usando icone e immagini.

Scopri di più su come riassumere i contenuti, come un post di un blog o un report, e presentarli graficamente sotto forma d’infografica.

3. Modelli d’infografiche con linea del tempo

Un’infografica con linea del tempo è un modo efficace di visualizzare la storia di qualcosa, evidenziare date importanti o dare una panoramica degli eventi.

Poiché la mente umana tende a dare un senso al tempo nello spazio, un elemento grafico come un’infografica temporale può aiutare a creare un’immagine più chiara di un lasso di tempo. Gli aiuti visivi come linee, icone, foto ed etichette aiutano a evidenziare e spiegare i punti nel tempo.

Per esempio, questo semplice modello di grafico temporale enfatizza ciascun anno usando caratteri più grandi. Ogni punto nel tempo è illustrato usando un’icona colorata:

tipi di infografica


 

Un trucco grafico per mostrare i progressi nel tempo è utilizzare gradiente di colori.

Dai un’occhiata a come la progressione del colore in questo modello di linea del tempo aiuta a creare l’impressione del movimento dal passato al presente. Il colore più scuro sulla sinistra guida l’occhio del lettore all’inizio del grafico temporale:

tipi di infografica


 

Alternare diversi colori per ogni punto nel corso del tempo può anche essere utile per attirare l’attenzione del lettore sulla linea del tempo:

tipi di infografica


 

Le tecniche migliori per il design di infografiche con linea del tempo:

  • Usa una linea centrale per connettere i diversi punti nel tempo.
  • Usa un font in grassetto e contrastante per evidenziare l’anno o il nome di ogni evento.
  • Illustra ogni punto nel tempo con una semplice icona.
  • Quando necessario, fornisci una breve descrizione per ogni punto nel corso del tempo.

Stai cercando altri modelli di grafici temporali, esempi e consigli per il design? Leggi la nostra guida su come creare infografiche temporali.

4. Modelli d’infografiche per processi

Mentre un’infografica con linea del tempo illuminerà i punti nel tempo, un’infografica per processi è ideale per fornire un riassunto o una panoramica dei passaggi in un processo.

Un’infografica per processi ti permetterà di semplificare e spiegare ogni passaggio. La maggior parte delle infografiche per processi seguono un ordine chiaro dall’alto verso il basso o da sinistra verso destra. Numerare i passaggi renderà il tuo processo semplice da seguire.

Per esempio, questo modello di infografica per processi utilizza diversi colori per le intestazioni di ciascun passaggio. Nota come i colori delle icone colorate sul lato destro della infografica corrispondano alle intestazioni.

tipi di infografica


 

Per fare in modo che le tue informazioni scorrano, usa dei segnali direzionali come frecce, linee e altre forme che concentrino l’attenzione delle persone in una certa direzione.

Per esempio, questo modello di infografica per processi usa delle frecce per visualizzare l’ordine di ogni passaggio. Questo semplice riassunto di processi è perfetto per essere incluso in una presentazione o in un video:

tipi di infografica


 

Se hai molti passaggi da inserire in una singola infografica per processi, prova ad usare un modello “a zig-zag”. In pratica, i tuoi passaggi si snodano avanti e indietro attraverso la pagina a forma di S. In questo modo, è possibile risparmiare spazio:

tipi di infografica


 

Le tecniche migliori per creare un’infografica per processi:

  • Numera ogni passaggio nel tuo processo per renderlo semplice da seguire.
  • Usa un layout a zig-zag per inserire più passaggi in una sola pagina.
  • Usa segnali grafici, come frecce, per indicare il prossimo punto su cui concentrare lo sguardo.
  • Scrivi le intestazioni con un font o un colore diverso dal resto del testo per fare in modo che si distinguano.

Vuoi altri modelli d’infografiche e consigli sulla visualizzazione di processi? Dai un’occhiata alla nostra guida sulla creazione di infografiche per processi.

 

5. Modelli d’infografiche geografiche

Vuoi visualizzare dati basati su luoghi, dati demografici o grandi quantità di dati? In questi casi, prova a usare un modello d’infografica geografica.

Le infografiche geografiche usano grafici di mappe per focalizzare l’attenzione. Diversi tipi di grafici funzionano al meglio con diverse tipologie di dati.

Per esempio, questo modello usa una mappa termica per mostrare le regioni in rapporto gerarchico:

tipi di infografica


 

Tuttavia, se vuoi semplicemente segnare i luoghi su una mappa, utilizza icone e brevi etichette:

tipi di infografica


 

I modelli d’infografiche geografiche possono essere impiegati anche per confrontare dati in base alla regione o in base demografica. Puoi fare ciò posizionando diverse mappe vicine le une alle altre.

Per esempio, questo modello usa mappe di diversi paesi per facilitare il confronto della popolazione statunitense in base all’etnia:

tipi di infografica


 

Le tecniche migliori per creare un’infografica geografica:

  • Usa una mappa termica per visualizzare la densità in base all’area e creare una gerarchia di dati.
  • Usa una serie di mappe per confrontare informazioni basate sul luogo o per mostrare cambiamenti nel corso del tempo.
  • Crea delle chiare etichette per i punti su una mappa in modo da rendere i tuoi dati più facili da capire a prima vista.

Vuoi più modelli d’infografiche geografiche, esempi e consigli per il design? Abbiamo una guida al design di infografiche geografiche.

6. Modelli d’infografiche comparative

Molte persone hanno difficoltà a scegliere tra numerose alternative.

catsup

Che tu voglia confrontare le alternative in modo oggettivo oppure far sembrare una migliore di un’altra, puoi ottenere il tuo scopo un’infografica comparativa.

Tipicamente, le infografiche comparative sono divise a metà orizzontalmente o verticalmente, con un’alternativa su ciascun lato.

Per esempio, questo modello offre un confronto oggettivo di due telefoni cellulari. Le specifiche sono elencate in una lista nel mezzo dell’infografica, facilitando il paragone di entrambe le alternative:

tipi di infografica


 

Usa colori contrastanti per separare due alternative. Potrai anche utilizzare un colore più luminoso e accattivante per mettere in luce l’alternativa che desideri che venga scelta dai lettori.

Questo modello utilizza colori contrastanti per enfatizzare la differenza tra due scelte:

tipi di infografica


 

Se desideri confrontare più di due elementi, dividere semplicemente a metà la tua infografica non funzionerà. Al contrario, puoi dividere la tua infografica in più colonne.

tipi di infografica


 

Le tecniche migliori per creare un modello d’infografica comparativa:

  • Dividi la tua infografica a metà per mostrare due alternative.
  • Dividi la tua infografica in colonne per mostrare più di due alternative.
  • Separa due alternative usando colori di sfondo contrastanti.
  • Usa un colore più luminoso per evidenziare l’alternativa che vuoi che i tuoi lettori scelgano.

Per oltre 20 modelli d’infografiche comparative e consigli per il design, leggi la nostra guida al design di infografiche comparative.

 

7. Modelli d’infografiche gerarchiche

Un’infografica gerarchica può organizzare informazioni ordinandole dalle più importanti alle più insignificanti.

Un famoso esempio è la piramide che rappresenta la “Gerarchia dei bisogni” di Maslow. I bisogni umani più importanti sono alla base della piramide e, mano a mano che si sale fino al più piccolo segmento in cima alla piramide, i bisogni diventano sempre meno importanti.

tipi di infografica

Puoi utilizzare un grafico a piramide simile per una grande varietà di informazioni gerarchiche. Per esempio, questo modello spiega i metodi di apprendimento più efficaci, posizionando i metodi che permettono una maggiore conservazione delle informazioni alla base:

 

 

tipi di infografica


 

Per visualizzare una catena di comando o per mostrare la suddivisione in parti di qualcosa, usa un organigramma dell’organizzazione. Per esempio, questo modello d’infografica gerarchica utilizza due organigrammi per mostrare la catena di comando di un’azienda:

tipi di infografica


 

Fai clic sul modello precedente per accedere al nostro creatore di organigrammi. Modifica il modello a tuo piacimento – non è necessario avere esperienza di design.

8. Modelli d’infografiche per liste

Se vuoi condividere una collezione di consigli, una lista di risorse o una lista di esempi, allora perché non creare… un’infografica con una lista!

I modelli d’infografiche per liste sono in genere semplici – l’obiettivo è renderli più accattivanti di una lista elementare. Elementi grafici come le icone possono sostituire gli elenchi puntati, mentre font e colori creativi faranno distinguere ciascun elemento della pagina.

Numerare i punti nella tua lista migliorerà la scorrevolezza delle informazioni. Questo modello utilizza diverse icone a cerchio colorate per fare in modo che ogni numero si distingua:

tipi di infografica

 


 

Solo perché il tuo contenuto è una lista, non vuol dire che tu debba seguire il classico copione dal basso verso l’alto.

Per esempio, quest’infografica con lista non segue alcun ordine particolare. Al contrario, i punti sono posizionati intorno all’argomento centrale, con diversi colori di sfondo che fanno risaltare ogni singolo punto:

 

tipi di infografica


 

Cerca modi creativi per disporre i punti nella tua lista. Gioca con le aspettative del tuo pubblico e includi elementi accattivanti per far brillare i loro occhi.

Per esempio, questo modello d’infografica con lista utilizza un layout a zig-zag per guidare lo sguardo lungo la pagina. Le icone di un colore acceso contrastano con lo sfondo blu, rendendo il design molto vivace:

 

tipi di infografica


 

Le tecniche migliori per la creazione di un Infografica per liste:

  • Numera i punti nella tua lista per far scorrere le informazioni
  • Sostituisci gli elenchi puntati con le icone per illustrare i tuoi punti.
  • Varia il colore dei font, sfondi o icone di ogni punto per rendere accattivante il tuo design.
  • Prova layout non convenzionali come le infografiche a forma di S o quelle circolari.

9. Modelli d’infografiche per curriculum

Data l’attuale saturazione del mercato del lavoro, chi è alla ricerca di un impiego ha necessità di trovare modi creativi per farsi notare. Per questo motivo, le infografiche per curriculum hanno ottenuto molta popolarità negli ultimi anni.

Le infografiche per curriculum, il più delle volte, non potranno sostituirsi in toto a un curriculum tradizionale. Tuttavia, sono un ottimo documento da portare a un colloquio, pubblicare sul sito del proprio portfolio o allegare in un’e-mail.

Per esempio, questo modello di infografica per curriculum ha uno schema di colori modesto e minimale. Icone semplici e una barra laterale aggiungono abbellimenti discreti al design:

tipi di infografica


 

Realizza un’intestazione per il curriculum che rispecchi le tue abilità e la tua esperienza. Per esempio, questo modello d’infografica per curriculum utilizza una semplice mappa concettuale con icone illustrative per visualizzare l’esperienza del candidato:

tipi di infografica


 

Dai alla tua infografica per curriculum un bordo decorativo che riflette la tua personalità o quella del tuo brand. Per esempio, il bordo con foglie trasmette a quest’infografica un effetto calmante e rassicurante. Perfetto per un consulente di un servizio assistenza clienti:

tipi di infografica

 


 

Le tecniche migliori per il design di un’infografica per curriculum:

  • Realizza un’intestazione per il tuo curriculum che riflette la tua personalità o quella del tuo brand.
  • Abbellisci la tua infografica per curriculum aggiungendo loghi, icone e visualizzazioni di dati.
  • Usa grafici a barre o a linee per mostrare i profitti o la crescita.
  • Usa nuvole di parole per visualizzare parole chiave importanti come abilità o punti di forza.

Sei alla ricerca di una guida più approfondita per la creazione di infografiche per curriculum? Clicca qui.

BONUS: infografiche con grafici

Dopo aver scelto un layout per la tua infografica, il prossimo passo consiste nel capire come rappresentare i tuoi dati usando i grafici. In base ai tuoi dati e agli obiettivi della tua infografica, potresti voler modificare un grafico già disponibile in un modello in qualcosa di più adatto.

In Venngage, usiamo il metodo ICCOR per scegliere i migliori grafici. Le tipologie di grafici da scegliere dipendono dall’obiettivo del tuo grafico.

ICCOR sta per:

  • Informa: racconta un singolo messaggio importante o dati che non richiedono molto contesto per essere compresi
  • Confronta: mostra somiglianze o differenze tra valori o parti di un intero
  • Mostra i cambiamenti: visualizza andamenti nel tempo o nello spazio
  • Organizza: mostra gruppi, schemi, classifiche o ordini
  • Rivela relazioni: mostra correlazioni tra variabili o valori

Quest’infografica riassume come scegliere il giusto grafico a seconda dei tuoi obiettivi:

tipi di infografica


 

Con questi 9 tipi essenziali di infografiche, sarai pronto a visualizzare la maggior parte dei tipi di informazioni.

Sei ancora confuso su cos’è un’infografica e perché vorresti usarne una? Il nostro post Cos’è un’infografica? ti dirà tutto ciò che devi sapere.

Pronto per iniziare a progettare un’infografica? Questo breve video ti mostrerà come crearne una in 5 passaggi: